• facebook
  • instagram
Official partner

PIETRO TONOLO & PAOLO BIRRO

 

✔️ AUTUMN JAZZ SESSION
BAR BORSA
LUNEDÌ 12 NOVEMBRE, ore 21,30
PIETRO TONOLO & PAOLO BIRRO

Ingresso libero

Info e prenotazione tavoli:
0444 544583
info@barborsa.com
www.barborsa.com

Paolo Birro e Pietro Tonolo suonano in duo da diversi anni (si sono esibiti in vari contesti, tra cui jazz festival, sonorizzazioni di film muti ecc..); la loro collaborazione in duo è documentata dai CD “Simbiosi” (Splasc(h) ’95) e “Autunno”, uscito nel 2000 per l’etichetta “Egea”.
Con “Italian Songs” Birro e Tonolo propongono un programma tratto dal vasto e prezioso repertorio della canzone italiana, che a partire dagli anni ’30 fino a oggi ha prodotto canzoni che coniugano la raffinatezza melodico/armonica dei ‘songs’ americani con la tradizione italiana, sia colta che popolare (filoni che spesso si intrecciano). Il concerto è un viaggio che si snoda attraverso la riproposizione strumentale in chiave jazzistica di alcuni brani di compositori, musicisti e cantautori tra i più conosciuti a livello nazionale, che hanno scritto di proprio pugno la storia della musica italiana: Lucio Battisti, Umberto Bindi, Armando Trovajoli, Ennio Morricone, Domenico Modugno, Riccardo Cocciante, Bruno Lauzi, Maurizio Fabrizio.

PIETRO TONOLO è uno dei più noti sassofonisti di jazz europei. Ha iniziato la sua attività giovanissimo suonando in Europa e in America con le band di Gil Evans e Chet Baker. Ha inciso una novantina di CD come sideman e a suo nome, ottenendo ampi successi e riconoscimenti. Ha collaborato con molti tra i principali jazzisti italiani (Franco D’Andrea, Massimo Urbani, Enrico Rava, Rita Marcotulli, Danilo Rea, Roberto Gatto) e europei (Aldo Romano, Tony Oxley, Henri Texier, col quale ha effetuato tournée in Oriente, Africa e America Latina). Tra il 1999 e il 2004 ha collaborato stabilmente con Paul Motian, anche come membro dell’ “Electric Bebop Band”. HA suonato regolarmente con musicisti come Lee Konitz, Steve Lacy, Joe Lovano, Joe Chambers, Gil Goldstein, Eliot Zigmund, Steve Swallow, ed è uno dei musicisti italiani che godono della più alta considerazione presso i colleghi d’oltreoceano

PAOLO BIRRO Nel 1987 consegue il diploma presso il Conservatorio di Vicenza sotto la guida del maestro Carlo Mazzoli, ottenendo il massimo dei voti e la lode. Nello stesso anno decide di dedicarsi esclusivamente al jazz ed inizia l’attività concertistica. Nel 1996 viene nominato “Miglior Nuovo Talento” nel referendum “Top Jazz  95” indetto dalla rivista MUSICA JAZZ. Si è esibito a fianco di musicisti italiani e stranieri: Lee Konitz, Ruud Brink, Scott Hamilton, Gary Bartz, Steve Grossman, Art Farmer, Johnny Griffin, Ray Mantilla, Gianni Basso, Hal Stein, Enrico Rava, Gianni Cazzola, Maurizio Caldura, Erwin Vann, Claudio Fasoli, Emanuele Cisi ed altri. Vanta una copiosa discografia, sia come sideman che come leader.