• facebook
  • instagram
Official partner

CHARLES TOLLIVER & MARCO DI GENNARO QUARTET FEAT. DARRELL GREEN

img_2939

AUTUMN LIVE / HOUSE OF GROOVE

BAR BORSA
GIOVEDI 24 NOVEMBRE, ore 22

CHARLES TOLLIVER & MARCO DI GENNARO QUARTET FEAT. DARRELL GREEN

Charles Tolliver (Tromba)
Marco Di Gennaro (Piano)
Darrell Green (Batteria)
Vincenzo Florio (Contrabbasso)

Ingresso libero

MENÙ JAZZ della serata del 24 Novembre
➢ Entrèe dello chef
Menù Vegetariano:
➢ Gnocchi di patate allo zafferano con broccolo romano e noci Macadamia.
➢ Bignè ripieno di radicchio e ricotta con puntarelle all’arancio.
Menù Pesce:
➢ Pennette “Benedetto Cavalieri” con ragù di branzino e carciofi .
➢ Baccalà alla Vicentina con polenta.
Menù Carne:
➢ Vellutata di castagne, timo e guanciale croccante.
➢ Cotechino e purè.
Al menù scelto verrà abbinato un calice di vino tra diverse proposte selezionate per la serata.
Incluso nel menù acqua, caffè e piccola pasticceria fatta in casa.
Costo a persona euro 30,00

Info e prenotazione tavoli:
0444 544583
info@barborsa.com

La grande tromba di Charles Tolliver è un tuffo nella New York dei più famosi jazz club, dove il sound “black”
e l’improvvisazione travolgente la fanno da padroni.

Marco Di Gennaro incontra Charles Tolliver nel 2008 tramite il sassofonista Bill Saxton, con cui Marco suona e collabora da oltre 10 anni. Hanno suonato insieme sporadicamente in America nel 2011 hanno fatto una tournee in Italia, in quintetto con Bill Saxton e Jason Brown alla batteria, e sempre con Vincenzo Florio al contrabbasso. Si ricordano i concerti di Cagliari (European Jazz Expo – Jazz in Sardegna) e Roma (Casa del Jazz).

Il quartetto propone un autentico jazz sound Newyorkese, con un first choice leader come Charles Tolliver.

Charles è attualmente uno dei migliori trombettisti al mondo, un musicista straordinario per il quale, lo stesso Dizzy Gillespie, ha apertamente dichiarato il suo apprezzamento.
Compositore, arrangiatore, educatore, ha sviluppato nel corso della sua lunga carriera, un suond distintivo, una capacità improvvisativa connotata da un forte senso della tradizione; nel corso degli anni ha collaborato in sala di registrazione ed in tour con musicisti quali: Roy Haynes, Hank Mobley, Horace Silver, McCoy Tyner, Sonny Rollins, Herbie Hancock, Gary Bartz, Max Roach, Art Blackey & the Jazz Messangers… Solo per citarne alcuni.

Marco di Gennaro, pianista, compositore, arrangiatore, vissuto a Roma per 40 anni e poi trasferitosi a New York, entra a pieno titolo nella scena musicale piu importante del mondo, suonando con grandissime icone del jazz, come Lee Konitz, Bill Saxton, Gregory Hutchinson, Peter Bernstein, Charles Tolliver, Bobby Watson, Vincent Herring, Jeremy Pelt,, Steve Turre, Doug Weiss, Dwayne Burno, Joe Farnsworth, Curtis Lundy, Frank Lacy, Ron McClure.
Marco di Gennaro, oggi è un pianista capace di grandiosa musicalità, forza creativa, talento, ed impegno sociale, riscuote entusiasmo ed apprezzamenti dal pubblico, dai musicisti e della critica a livello nazionale ed internazionale.

img_2937

Darrell Green, uno dei migliori batteristi della scena newyorkese, dotato di un potente groove e di una inesauribile creatività, si è fatto conoscere ed apprezzare per il suo talento e la sua ecletticità, che lo vede in formazioni diverse che spaziano dalla musica latina, afroamericana, jazz tradizionale… attualmente e’ uno dei più richiesti drummer di New York ed ha suonato con musicisti quali Jeremy Pelt, James Zollar, James Hurt, Brad Leali, Stacy Dillard, Steve Turre, Lavay Smith, Dave ellis, Dr. Lonnie Smith.

Vincenzo Florio al contrabbasso suona il basso professionalmente dalla metà degli anni 90, molto richiesto, ha suonato con nomi del calibro di Steve Grossman, Eddie Henderson, Billy Hart, George Garzone, David Binney, Vincent Herring, Grant Stewart , Greg Hutchinson, per citarne solo una piccola parte. Vincenzo ha suonato già negli anni scorsi con il quartetto di Bill Saxton nei suoi passaggi in Italia.